<!-- Inizio Codice ShinyStat -->

<script type="text/javascript" src="//codice.shinystat.com/cgi-bin/getcod.cgi?USER=discocity017"></script>

<noscript>

<a href="http://www.shinystat.com/it/" target="_top">

<img src="//www.shinystat.com/cgi-bin/shinystat.cgi?USER=discocity017" alt="Contatore sito" style="border:0px" /></a>

</noscript>

<!-- Fine Codice ShinyStat -->

<!-- Inizio Codice ShinyStat -->

<script type="text/javascript" src="//codice.shinystat.com/cgi-bin/getcod.cgi?USER=discocity017"></script>

<noscript>

<a href="http://www.shinystat.com/it/" target="_top">

<img src="//www.shinystat.com/cgi-bin/shinystat.cgi?USER=discocity017" alt="Contatore sito" style="border:0px" /></a>

</noscript>

<!-- Fine Codice ShinyStat -->

discocity discocity2000 discocity live News & Events discocity musica Contatti
Discocity2000

La house soprattutto Deep

è un genere di musica da ballo nato (pare) a Chicago alla fine degli anni ottanta come diramazione della house. E’ caratterizzata dall’andamento ipnotico, melodico ed influenzato (spesso fortemente) da jazz e soul. La denominazione "Deep" deriva dalla profondità dei suoni e dalla elaborazione dei ritorni d’effetto (echi e riverberi) che danno la netta sensazione di profondità all’ascolto. La Deep ha molto in comune con la chill out e la lounge, ma decisamente più veloce. La migliore Deep è caratterizzata da una “base” (vedi la batteria) elettronica ed implementata da molti strumenti suonati da musicisti. spesso si trovano strumenti a fiato e molte percussioni, immancabile l’uso della tastiera (anche vintage). La Deep si distingue anche per la raffinatezza degli arrangiamenti e per gli assoli ricercati e a volte virtuosi. La Deep nei primi anni 2000 ha trovato nuova linfa nelle nuove produzioni jazzy e soulful specializzate provenienti da San Francisco e New York.




Naked Music 1992

Jay Denes e Dave Boonshoft ne sono i creatori. Un interessante mix tra elettronica, soul e dance con i primi remix di artisti famosi. Nel 1998 il consolidamento in Naked Music Recordings con le prime, storiche compilation di artisti indipendenti.

Nel 2000 un ulteriore consolidamento con la partecipazione della EMI/Virgin, che consente di mettere sotto contratto artisti come Gaelle, Blue Six, Dave Warrin, Lisa Shaw e molti altri.

La Naked ha avuto l’accortezza di arricchire le copertine delle proprie produzioni (apprezzabili soprattutto sul vinile) con le grafiche realizzate da Stuart Patterson che di fatto ha lanciato un concetto ancora oggi utilizzato da tutte le compagnie discografiche del settore.


alcune significative etichette


Larry Levan

Lo storico DJ Larry Levan è uno dei pochi ad aver avuto una importanza fondamentale sia negli anni settanta che negli ottanta. Dalla consolle del “Paradise Garage” agli inzi degli ‘80, uscivano sonorità destinate al futuro tanto da chiamare “Garage” la musica che Levan proponeva nel locale. Basti pensare ad uno dei primi, veri esempi della house che stava nascendo, come indubbiamente è stato “Don’t make me wait” dei Peech Boys, “elaborato” dal grande Larry Levan nel 1982.

DJ


BLAZE 1984

Nel 1984 prende forma negli USA uno dei più importanti progetti dance dell’ultimo ventennio: BLAZE. Costituito da Kevin Hedge, Josh Millan e Chris Herbert (che lascierà il gruppo nei primi anni ‘90) i Blaze sono riusciti nel difficile intento di mantenere la più tradizionale musica nera americana perfettamente integrata alla nuova musica da ballo nascente, la House.

La musica dei Blaze è fortemente caratterizzata dalla massiccia presenza di blues, e soul a tratti fortemente gospel. Il Primo singolo risale al 1985 con “Yearnin”, poi “Whatcha Gonna Do” nel 1986, “If You Should Need A Friend” nel ‘87 e “Can’t Win For Loosin” nel 1988. Nel corso dello stesso anno i Blaze scrivono, suonano, producono e arrangiano “Reachin’” come Phase 2, che ottiene un’ottima reputazione internazionale. Nel 1989 il gruppo conosce il grande successo internazionale grazie al rimissaggio di “People Hold On” dei Coldcut e cantato da Lisa Stansfield, ma è solo nel 1990 che pubblica il primo album, “25 Years Later”, concettualmente vicinissimo al migliore  R&B degli anni settanta. Uno dei brani migliori di tutto l’album (degno di un Grammy Award) è “Gonna Make It Work”.


musicisti rappresentativi nu-sound_pioneers nu-sound pioneers House, Deep&Soulful nu-sound_pioneers continua

STRICTLY RHYTHM 1989

Nella primavera del 1989 anche New York entra di diritto nella storia della House grazie alla STRICTLY RHYTHM. Il tutto nasce da Mark Finkelstein e Gladys Pizarro, che credono fortemente nel nuovo fenomeno da ballo chiamato  “House” proveniente da Chicago.

Viene pubblicato il primo singolo “Feel The Rhythm Of House” dei Tylon e a seguire una innumerevole serie di mix di grande successo, soprattutto nella prima metà degli anni novanta.

SALTED MUSIC 2005

Nel 2005 il chitarrista, DJ e produttore Miguel Migs (già con la Naked) fonda una propria etichetta, la SALTED MUSIC, sulla quale vengono pubblicati tutti i nuovi lavori di Migs ed altri artisti.


MINISTRY OF SOUND 1991

Discoteca di riferimento in Inghilterra ed etichetta specializzata in musica da ballo. Ha mosso i primi passi nel 1991 grazie a James Palumbo, Justin Berkmann e Humphrey Waterhouse.

Proprietaria della Hed Kandi dal 2006.


O.M. rec 1995

A San Francisco le acque erano

calme finché Chris Smith (aka Fluid Motion) non le mosse,

fondando la OM Records nel 1995. Oggi OM offre il meglio del meglio partendo dal sound raffinato ed innovativo fino ai tanti artisti di pregio come la pluripremiata Samatha James, Groove Armada, Kaskade, Miguel Migs, Andy Caldwell, Underworld ed altri.


GUIDANCE RECORDS 1996

Una delle più interessanti e celebri etichette a cavallo tra la fine degli anni novanta e l’inizio dei duemila è certamente la mitica “GUIDANCE”, fondata a Chicago nel 1996. Centinaia di artisti proponevano generi e stili più disparati: dal jazz al soul, dall’electro all’hip-hop tutto secondo i nuovi dettami del new sound. Assolutamente imperdibili le quattro compilation chiamate “HI:FIDELITY LOUNGE”. La Guidance ha smesso le pubblicazioni dal 2004.


SOULGROOVE 1999

La SOULGROOVE dalla Florida è riuscita a pubblicare una buona trentina di lavori in circa dieci anni di attività. una musica da ballo caratterizzata soprattutto dalla funky-house molto ballabile con sfumature jazz. Imperdibile il lavoro pubblicato come “MR Fuzz” nel 2002.